Ha ancora senso fare i trattamenti di riproduzione assistita all’estero ?

dicembre 5, 2010 — Lascia un commento

Per quanto riguarda il cosiddetto “Turismo Riproduttivo”, ovvero le coppie che vanno all’ estero per la fecondazione assistita, l’ Italia risulta essere la prima in Europa. E’  italiana una coppia su tre che va all’ estero alla ricerca della possibilità di avere un figlio. Che molte coppie con prolblemi di fertilità si rivolgessero a centri medici esteri é un dato conosciuto da tempo. Il problema risiede nella scarsa informazione delle pazienti visto che la sentenza della Corte Costituzionale di giugno 2009 ha ridato ai centri di riproduzione assistita la possibilità di effettuare in Italia quei trattamenti che la legge 40 aveva vietato; 1) la fertilizzazione di più di 3 ovociti 2) la scelta degli embrioni da trasferire 3) la crioconservazione degli embrioni eccedenti

Articolo redatto dal dott. franco lisi ginecologo roma

Annunci

Nessun commento

Inizia una nuova conversazione!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...